Missione di Konto - La struttura che ospita i frati.



Conosciamo


        la missione


                di Konto



La città di Soddo.

Soddo, come molte città africane, è il punto d’arrivo di numerosi immigrati in situazioni disperate, che provengono dalle zone rurali dell’Etiopia. Colpita da un’immigrazione che non riesce a sostenere, la città dimostra tutte le sue debolezze: furti, bambini di strada, prostituzione, mancanza di strutture sanitarie, analfabetismo e diffusione dell’hiv/aids.

Lungo questa catena sociale, le donne rimangono purtroppo l’anello più debole, ed è proprio per questo motivo che nella missione di Konto, un sobborgo di Soddo, viene avvantaggiata la formazione professionale e l’istruzione femminile, in modo che le donne prendano coscienza delle proprie potenzialità. Le ragazze di oggi, in futuro saranno mamme più attente agli ideali di giustizia, uguaglianza, cura dell’igiene, educazione dei figli e maternità responsabile.

Un’istruzione di qualità promuove il funzionamento delle istituzioni pubbliche, l’artigianato, l’imprenditoria, lo sviluppo sociale, il turismo, la democrazia e la coscienza civile.

Missione di Konto - La zona produttiva.

La missione di Konto.

All’interno della missione, gestita dai frati cappuccini, vi sono la scuola materna, la scuola femminile, la scuola di arti e mestieri e la zona produttiva. Ogni giorno, più di 1000 persone tra studenti ed operatori entrano nella missione. Il pozzo per l’acqua potabile è stato costruito di recente. La fornitura dell’acqua è stata estesa al vicino villaggio, e ora, centinaia di famiglie possono avere accesso all’acqua pulita. Durante i fine settimana, le docce vicino al campo di calcio sono disponibili per l’igiene di ragazzi e bambini delle vicinanze.


La scuola femminile "Abba Pascal".
Missione di Konto - Abba Pascal Girl's School.

La scuola femminile “Abba Pascal”, rappresenta una speranza per il futuro della società. L’istruzione infatti, prevede non solo gli aspetti prettamente culturali, ma anche quelli igienico sanitari, i rapporti tra i due sessi, la libertà di espressione, la consapevolezza della propria dignità, dei propri diritti e, conseguentemente, delle pari opportunità. Questo progetto si pone in antitesi alla situazione scolastica in essere, e come contributo al riscatto della condizione femminile. La scuola garantisce l’istruzione fino al 10° grado. Secondo i programmi governativi, dopo il 10° grado si può scegliere il proseguimento dell’istruzione ai due anni propedeutici all’università o all’accesso alle scuole professionali.

E’ evidente che il superamento dei problemi che affliggono le popolazioni dell’Africa sub-sahariana non può basarsi su interventi puramente assistenziali, ma bensì su investimenti produttivi e sulla creazione di scuole e centri di formazione qualitativamente alla pari con quelli europei. Solo così la futura generazione supererà lo stato di dipendenza e il senso di inferiorità diffuso nei confronti dell’occidente. L’istruzione di qualità promuoverà le istituzioni pubbliche, le imprese produttive, la democrazia, la coscienza civile, e fermerà lo sfruttamento di signori locali incoraggiati dalla globalizzazione selvaggia.

All’interno della scuola femminile "Abba Pascal”, le studentesse frequentano tre cicli di studi:

  • Primo ciclo di studi (scuola elementare), dal primo al quarto grado;
  • Secondo ciclo di studi (scuola media), dal quinto all’ottavo grado;
  • High School (scuola superiore), dal nono al decimo grado.

Per incoraggiare la frequenza ai corsi e creare entusiasmo, sono state inserite diverse attività extra orario scolastico. Le ragazze si fermano alla fine delle lezioni, dalle 14.45 alle 17.00, per svolgere le seguenti attività:

Missione di Konto - L'edificio centrale dell'Abba Pascal Girl's School.
  • Lezioni di recupero scolastico;
  • Lezioni d’approfondimento;
  • Informatica;
  • Cucito e ricamo;
  • Visione di film in lingua inglese;
  • Igiene (pulizia delle aule, lavanderia e docce);
  • Sport.

Missione di Konto - Studentesse dell'Abba Pascal Girl's School.



La didattica.

Negli ultimi anni sono stati riscontrati risultati molto positivi da punto di vista didattico, tutte le studentesse dell’ultimo anno, agli esami statali che si svolgono in ambienti esterni alla scuola, hanno ottenuto risultati incoraggianti, e tutte sono state promosse con ottimi voti.



La lingua inglese.
Nella scuola l’insegnamento è condotto in lingua inglese, per agevolare l’accesso al mondo del lavoro. In Etiopia, ogni gruppo etnico può insegnare nella propria lingua per salvaguardare le tradizioni, tuttavia, gli studenti delle zone rurali che emigrano altrove, incontrano difficoltà enormi nel comunicare con gli altri, poiché anche se l’Amarico è l’idioma nazionale, non è la lingua principale in tutte le scuole. In Etiopia, vi sono ben 82 lingue conosciute! Le famiglie più abbienti, mandano i loro figli in scuole private molto costose ad Addis Ababa, nelle quali si insegna la lingua inglese. Il direttivo della scuola, ritiene che le ragazze dell'Abba Pascal Girl's School, sebbene provengano da famiglie povere, debbano avere le stesse opportunità degli altri ragazzi, anzi, dovrebbero essere favorite, proprio per dar loro la possibilità di uscire dallo stato di povertà.

La scuola di arti e mestieri "Abba Pascal".Missione di Konto - La scuola di arti e mestieri.

Negli ultimi anni, oltre ai già esistenti laboratori di falegnameria, meccanica d'auto, carrozzeria, informatica e lavorazione del ferro, si sono aggiunti anche quelli per idraulici ed elettricisti. La formazione professionale, secondo i programmi ministeriali, ha subito un cambiamento radicale in Etiopia. Il nuovo curricolo mira ad alti livelli di professionalità, e richiede la durata di almeno tre anni per ogni corso. Sono previsti, a breve, gli inserimenti di nuovi macchinari e l’arrivo di istruttori d’alto livello professionale. Gli studenti di questa scuola, hanno il vantaggio di apprendere e praticare la professione in laboratori funzionanti, cooperando con professionisti e realizzando opere importanti e d’utilità per l’istituzione.

Chi c'è online

Abbiamo 54 visitatori e nessun utente online

Mappa Visitatori

Calendario Attività

Settembre 2017
Lun Mar Mer Gio Ven Sab Dom
1
2
3
4
5
6
7
8
9
10
11
12
13
14
15
16
17
18
19
20
21
22
23
24
25
26
27
28
29
30

Siti amici

Newsletter

Privacy e Termini di Utilizzo

Archivio Newsletter

Piede_1.jpg

Questo sito utilizza cookie per rendere migliore la navigazione e offrire servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookie. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie vai alla sezione "COOKIES POLICY". "COOKIES POLICY"